STORIA
Storia della Banda PDF Stampa E-mail
“La Banda musicale di Staffolo può vantare delle origini che risalgono alla prima metà dell’800, quando comparve nei documenti ufficiali in occasione dei festeggiamenti per l’elezione al soglio pontificio del senigalliese Giovanni Maria Mastai Ferretti, eletto col nome di papa Pio IX (1846). […] La prima foto che ritrae invece la Banda musicale cittadina risale all’aprile 1904, quando in alta uniforme, baffi e papillon, i 45 componenti parteciparono ad una gara di bande che si tenne a Roma, in occasione della visita del presidente della Repubblica di Francia, Emile Loubert (quello della grazia ad Alfred Dreyfus). […]” La Banda Musicale Città di Staffolo, come testimoniato dal libro “Storia degli staffolani e del loro paese” di Gian Luca Tesei, vanta origini lontane nel tempo, segno che la tradizione musicale è da sempre radicata nella comunità cittadina. Tale eredità fu raccolta dall’attuale banda che esordì per la prima volta in un pubblico concerto nella Pasqua del 1978. Da quel momento fino ad oggi la Pasqua Musicale rappresenta l’appuntamento principale a cui il gruppo si dedica, con l’esecuzione di repertori sempre diversi, spaziando dalla musica originale per banda alla musica da film, dalla musica classica alla musica rock. Negli ultimi anni la banda ha collaborato con altri soggetti al fine di proporre spettacoli sempre diversi, come per il Musical “Thank Abba for the Music” con il Teatro Emporio di Cingoli e lo spettacolo “Storie in Musica” con gli attori Grazia Tiberi ed Armando De Ceccon. Sin dall’inizio della sua storia la banda musicale si è contraddistinta per la giovanissima età dei suoi componenti, caratteristica che non ha mai ostacolato la voglia e la capacità di intraprendere progetti musicali in Italia e all’estero. Dal 1980 ad oggi ha partecipato a numerose manifestazioni e festival, alternando tournée in Europa (Germania, Ungheria, Portogallo, Danimarca, Austria, Francia, Svizzera, Belgio, Polonia, Svezia, Spagna) e tournée in tutta Italia. Questi viaggi hanno consentito di instaurare numerosi rapporti di amicizia con i gruppi gemellati, a loro volta invitati a Staffolo durante la settimana di “Musica in Festa”. Tra le trasferte italiane più recenti non si può non citare la partecipazione a EXPO Milano del 2015 e il concerto tenuto nella bellissima cornice di piazza della Signoria a Firenze nel 2017. La banda ha avuto poi l’onore di esibirsi per il Santo Padre Giovanni Paolo II e per il Papa Emerito Benedetto XVI; altrettanto significative sono state le partecipazioni a programmi televisivi come “Domenica In” e “Uno Mattina Estate” su RAI 1 e “Ciao Gente” su canale 5 condotta da Corrado. Degni di nota sono i cd pubblicati rispettivamente nel 1995 “Banda Musicale Città di Staffolo in Concerto”, nel 2005 “Staffolo in Musica” e nel 2013 “Vibrazioni Rock”, prodotti musicali che si affiancano ai brani originali che sono stati scritti e dedicati da amici compositori a Staffolo e alla banda: la Marcia Brillante “Staffolo” di Renato Soglia, “Postcard from Staffolo” di Luciano Feliciani, “La Marcia (camminando per le strade di Staffolo)” di Giancarlo Aquilanti, “In the early morning” e “Ricordi d’Italia” di Raymond David Burkhart. Ulteriore fiore all’occhiello è il Progetto europeo Erasmus + intitolato “The Music is the Key”, sviluppato in collaborazione con bande provenienti da Spagna, Portogallo, Belgio e Germania, volto alla promozione della formazione e dell’impiego dei giovani musicisti, ponendo particolare attenzione ai ragazzi con speciali necessità. Questa panoramica di notevoli traguardi non sarebbe tale senza il lavoro dietro le quinte di Comitati intraprendenti guidati nel tempo dai Presidenti Pierino Ombrosi, Donatella Scortichini, Damiano Cerioni e Simona Bastari, senza l’impegno, la competenza e la passione dei Maestri che si sono succeduti alla direzione della banda, Fabio Merli e l’attuale Samuele Faini, senza l’attività educativa dei Maestri del corso di orientamento musicale e soprattutto senza la partecipazione dei musicisti che, pur non professionisti, affrontano ogni sfida con impegno e determinazione.